Salerno Festival 2019

International choral festival - 10a edizione
in collaborazione con Associazione Regionale Cori Campani

SALERNO, AMALFI, NAPOLI E RAVELLO
3-7 luglio 2019


Sfoglia qui
la brochure con il programma completo del festival

Benvenuti

Salerno e l’incantevole terra della regione Campania sono pronti ad ospitare la decima edizione del Salerno Festival. Questo grande evento corale, promosso e organizzato dalla federazione nazionale dei cori Feniarco in collaborazione con l’Associazione Regionale Cori Campani, si appresta ad accogliere dal 3 al 7 luglio una trentina di cori italiani e internazionali che potranno godere di un soggiorno privilegiato in questa magica terra. Saranno cinque giorni di arte, cultura, sole e musica corale con numerosi appuntamenti in programma a Salerno e in altre bellissime città della Costiera Amalfitana fino al capoluogo regionale. Un evento, quello del festival, che si rinnova annualmente dal 2010 e che ha visto una presenza complessiva di oltre 350 cori e 12.000 appassionati cantori provenienti da tutte le regioni d’Italia e dall’estero. 

Dalle meraviglie della Costiera con Amalfi e Ravello al cuore pulsante di via Chiaia a Napoli fino alle botteghe di via Mercanti a Salerno, la musica conquisterà il pubblico con concerti corali a ingresso gratuito. Nessun limite di genere o repertorio: i cori si esibiranno con una grande varietà di programmi proponendo, in un anno di anniversari, anche brani legati a temi speciali come “Leonardo 500: il visionario”, “La scoperta della luna: 1969-2019” oppure si potrà vivere un bel “Viaggio attraverso il mare”. 

Anche in questa edizione sarà presente una proposta formativa articolata in due laboratori di studio diretti da docenti di fama nazionale: il primo workshop, tenuto dal maestro Fabio De Angelis, sarà incentrato su arrangiamenti corali di brani di Fabrizio De Andrè, il secondo avrà come focus la musica medievale e rinascimentale sotto la guida del maestro Vladimiro Vagnetti

Ai WakeUp Gospel Project di Martina Franca (Ta) il compito di avviare il festival con il concerto di apertura “Let’s GO…spel to sing!” previsto per mercoled. 3 luglio presso il Chiostro del Duomo di San Matteo a Salerno. Numerosi altri saranno i concerti nella città di Salerno, culla del festival, che allieteranno il pubblico in palazzi, chiese, teatri e luoghi simbolo della città e all’aperto presso l’Arenile di Santa Teresa cos. da poter ascoltare il canto fino a tarda serata. Nella mattinata di domenica 7 luglio, il festival concluderà il suo programma con le Sante Messe cantate in diverse chiese di Salerno e Napoli. 

Un excursus musicale emozionante da vivere insieme tutto d’un fiato, in cui il canto corale farà da guida alla scoperta di questa raggiante terra che, da sempre, si contraddistingue per le sue bellezze artistiche, culturali, paesaggistiche e per le sue prelibatezze gastronomiche. Quest’anno, poi, il festival si terrà in concomitanza con la 30a edizione delle Universiadi che avranno sede a Napoli e coinvolgeranno l’intera Campania. 

E allora siamo pronti per la maratona corale dell’estate italiana: che la musica abbia inizio! 

Benvenuti al Salerno Festival 2019.  

Salerno Festival: music, art and culture.
Un concentrato di entusiasmo con i giusti ingredienti per un’esperienza corale da ricordare. 

Partecipazione al festival 

L’arrivo dei cori è previsto nel pomeriggio di mercoledì 3 luglio, giornata di apertura del festival. È possibile una partecipazione più breve con arrivo giovedì 4 luglio o venerdì 5 luglio. Al festival possono aderire cori di ogni tipologia (voci bianche, cori giovanili, cori scolastici, cori a voci pari maschili o femminili, cori misti). Assieme ai cantori saranno benvenuti anche eventuali accompagnatori e familiari.
Per partecipare al Salerno Festival i cori dovranno compilare la domanda di adesione entro il 28 febbraio 2019. Le iscrizioni pervenute successivamente saranno accettate a discrezione dell’organizzazione in base alla disponibilità dei posti e nell'ottica di garantire l’ottimale svolgimento della manifestazione.

Concerti, messe e workshop

I cori che si iscrivono al festival hanno la possibilità di esibirsi assieme ad altri gruppi in diverse occasioni. Ogni esibizione dovrà avere un repertorio stilisticamente omogeneo e coerente scelto tra:
- musica sacra o religiosa
- polifonia profana colta
- musica di tradizione popolare
- musica lirica
- spiritual e gospel
- vocal pop e musica leggera

Inoltre, per il 2019, invitiamo i cori a proporre dei programmi "a progetto" sui seguenti temi:
- Leonardo 500: il volo; il volto; il visionario
- Viaggio attraverso il mare
- La scoperta della luna: 1969-2019
- Trent'anni dal muro di Berlino
- Un inno allo sport: il canto per le XXX Universiadi

Ciascun coro potrà proporre due diversi programmi da 20 minuti ciascuno (max 6 brani) che possono essere eseguiti più volte. Il calendario delle esibizioni sarà stabilito sulla base dei repertori presentati e dell’organico, con l’obiettivo di adeguare al meglio le proposte musicali ai luoghi ospitanti le esibizioni. 

► Concerti in città
Sono programmati nelle diverse giornate del festival e si svolgono, al chiuso o all’aperto, nella città di Salerno (chiese, musei, sale da concerto, teatri, castelli). 

► Concerti sul territorio
Sono concerti che si svolgono, al chiuso o all’aperto, in prestigiose location (chiese, musei, sale da concerto, teatri, castelli e santuari) nelle diverse città della regione quali, ad esempio, Napoli, Amalfi, Ravello e altre. 

► Concerti speciali
Sono concerti inconsueti che si tengono in particolari momenti della giornata: in orario di aperitivo pomeridiano, in tarda serata e notturni nella città di Salerno (Spiaggia di Santa Teresa, piazze del Centro Storico, Castello di Arechi). Durante il festival ci sarà anche un progetto speciale ARCC, un percorso di formazione organizzato dall'Associazione Regionale dei Cori Campani che coinvolgerà i propri associati per culminare con una performance che celebrerà il decennale del festival. Altre novità verranno pubblicate a breve.

► Sante Messe cantate
I cori che lo desiderano, sono invitati ad accompagnare una liturgia nella mattinata di domenica 7 luglio in una chiesa di Salerno o di qualche città limitrofa, con canti sacri o religiosi. 

► Workshop
Oltre ai concerti, al festival sono in programma due momenti di formazione riservati ai partecipanti su specifici repertori e con docenti di alto profilo. La partecipazione è libera fino ad esaurimento posti. Il primo workshop, tenuto dal maestro Fabio De Angelis, si terrà nel pomeriggio di giovedì 4 luglio e sarà incentrato su arrangiamenti corali di brani di Fabrizio De Andrè. Il secondo, in programma la mattina di sabato 6 luglio, avrà come focus la musica medievale e rinascimentale sotto la guida del maestro Vladimiro Vagnetti.

Villa Rufolo a Ravello


Il teatro Pasolini


Il porticato del Duomo


Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.