Cookie Consent by Free Privacy Policy website

Choral trekking
Giornata di canto corale all'aperto immersi nella natura
Domenica 23 giugno 2024
Val Saisera (Udine)

un'iniziativa di Feniarco con il sostegno Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli e realizzato in collaborazione con Usci Friuli Venezia Giulia e Festival Risonanze
Modulo di iscrizione

Programma della giornata

Ritrovo ore 9.30 presso Malga Saisera (Via Saisera, Parcheggio P6, Valbruna UD)
Camminata corale dalle ore 10.00 alle ore 16.30 accompagnati dalla guida Davide Tonazzi
Pranzo al sacco ore 13.00 circa
Performance finale ore 17.00 circa presso Areaconcerti Festival Risonanze

Per info logistiche / organizzative potete contattarci a info@feniarco.it 
[Foto copertina di Regione Friuli Venezia Giulia, Ufficio Turismo]

Merenda risonanze

Per il Choral Trekking puoi prenotare la Merenda Risonanze Km zero (a base di prodotti locali), a cura di Caseificio di Ugovizza.
Cosa contiene?
  • Snack frico friabile
  • Panino alle ortiche con prosciutto alle erbe
  • Confezione pic nic con cubetti di formaggio
  • Ricotta al miele e noci o un dolcetto “di Irma”
  • Sciroppo di sambuco di Gigi Verdura BIO e acqua
Variante vegetariana col formaggio.
Prezzo € 15.00 
Punto di ritiro: Val Saisera (Area B)
Si prenota in fase di adesione al Choral Trekking e si paga direttamente in loco.

Come iscriversi?

La partecipazione al choral trekking è gratuita previa compilazione del modulo di adesione (per i gruppetti da 5 persone in su, è possibile semplificare la procedura compilando una sola richiesta da parte del referente e allegando l'elenco partecipanti sul file excel che potete scaricare qui)

Programma musicale

In definizione.

Cos'è il Choral trekking?

Da un’idea di Matteo Valbusa, nasce un’esperienza che unisce la passione per il canto corale a quella per la natura: il choral trekking. Per cantare insieme all’aria aperta, conoscere nuove persone, visitare posti entusiasmanti, trovare serenità e benessere psico-fisico.

Ma cosa si fa di preciso nel choral trekking?
  • una camminata di livello facile (circa 10 km) con pranzo al sacco o in rifugio, alla scoperta di paesaggi mozzafiato;
  • lungo il percorso ci si ferma ogni tanto a provare 5-6 brani, forniti in anticipo, formando così un vero e proprio coro;
  • infine si canta in pubblico, creando un fantastico flash-mob finale!

Il choral trekking è aperto a cantori di tutte le età, direttori e musicisti, oltre che ad appassionati che vogliano sperimentare il canto corale. Alla camminata possono partecipare anche bambini e accompagnatori. 
Le partiture saranno fornite in anticipo con le tracce studio mp3 per arrivare preparati. Si canterà esclusivamente a cappella, organico SATB.

I percorsi e i programmi musicali potranno subire variazioni. In caso di previsioni meteo avverse, l’escursione sarà annullata il giorno precedente.

Il percorso

Dal parcheggio P6 di Malga Saisera, attraverso il sentiero CAI 611 raggiungeremo il Rifugio Fratelli Grego, per poi proseguire per Sella Sompdogna, visitando i laghetti e la malga. RIentreremo in Val Saisera attraverso la nuova strada che scende dal rifugio.

Informazioni pratiche

Materiale obbligatorio:

  • partiture stampate e rilegate (fornite da Feniarco)
  • matita e gomma 
  • scarpe da trekking (suola scolpita)
  • zaino
  • vestiario adeguato 
  • pranzo al sacco
  • borraccia d’acqua
  • cappello o bandana
  • crema solare
  • k-way o altro indumento in caso di leggera pioggia

 Guarda la galleria fotografica dell'edizione 2023

Come arrivare

Il ritrovo per la partenza è presso Malga Saisera (parcheggio P6) nel Comune di Valbruna (UD). 
Il Comune si trova in Valcanale, una zona centrale tra Friuli Venezia Giulia, Austria e Slovenia, facilmente raggiungibile dai principali capoluoghi dei tre confini. Il modo migliore per raggiungere il luogo di ritrovo è l'auto ma è possibile arrivare anche in autobus o in treno.

AUTO
Prendere l'autostrada A23 (Palmanova-Tarvisio) e uscire al casello Ugovizza. Proseguire poi sulla E55 in direzione Valbruna.

AUTOBUS
La società di trasporti TPL collega le città del Friuli Venezia Giulia, in particolare della provincia di Udine, alla Valcanale.
Per gli orari degli autobus consultate: https://www.tplfvg.it

TRENO
Le stazioni ferroviarie di Pontebba, Ugovizza e Tarvisio Boscoverde accolgono treni provenienti dall’Italia e anche dall’Austria. La stazione più vicina al luogo di ritrovo è Ugovizza-Valbruna. Si può scendere anche alle stazioni di Pontebba (fermata che precede quella di Ugovizza-Valbruna) o Tarvisio Boscoverde (fermata seguente) per poi prendere un autobus fino a destinazione.
Per gli orari dei treni italiani consultate: https://www.trenitalia.com/
Potete consultare anche: https://www.thetrainline.com/it

AEREO
Per chi viene da più lontano, ecco gli aeroporti più vicini alla Valcanale.
Trieste – 124 km
Klagenfurt (A) – 75 km
Lubiana (SLO) – 110 km
Gli aeroporti sono poi collegati grazie alla rete di mezzi pubblici: autobus e treni.

Dove alloggiare

Vi consigliamo di consultare il portale visitvalcanale.it gestito dall'ufficio turistico di Malborghetto-Valbruna.
Nella sezione ospitalità troverete diverse offerte tra agriturismi, B&B, affittacamere, Hotel, chalet e altro. In Valcanale e dintorni trovate un’ampia scelta di accoglienti strutture dotate di tutti i comfort e immerse nella natura incontaminata.
In alternativa potete contattare direttamente l'ufficio turistico ai seguenti contatti:
tel. +39 0428 64970 (interno n.2) - mail: info@visitvalcanale.it

Orario d’apertura:
Dal mercoledì alla domenica, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00

Chi è Matteo Valbusa

Musicista e insegnante veronese, classe 1981, è specializzato nella direzione di coro e di orchestra. Lavora con diverse compagini, insegna direzione e collabora con le più importanti istituzioni corali europee, confrontandosi versatilmente con ogni genere musicale. Dopo la maturità classica si è laureato brillantemente in scienze dei beni culturali, in direzione di coro con P.P. Scattolin e con L. Donati, in direzione d’orchestra con G. Andretta, in canto rinascimentale e barocco con V. Di Donato. Si è perfezionato presso la Sibelius Academy di Helsinki, l’Accademia Chigiana di Siena e l’Accademia Europea per direttori di coro di Fano. Ha approfondito i vari stili musicali con A. Tasso, M. Berrini, V. Bono, N. Corti, V. Di Donato, M. Hyökki, S. Kuret, M. Lanaro, S. Parkman, A. Quarta, R. Rasmussen, J. Yngwe. Premiato in molti concorsi corali nazionali e internazionali (Vittorio Veneto, Arezzo, Riva del Garda e altri), ha ricevuto per 5 volte il premio per il miglior direttore. Ha partecipato due volte al Concorso Internazionale per direttori di coro di Europa Cantat, vincendo il terzo premio nel 2011 a Budapest e il premio per la miglior esecuzione della musica rinascimentale nel 2009 a Lubiana.
Nell’autunno 2019 ha diretto il Coro della Fondazione Arena di Verona nei concerti di cori d’opera Fuoco di gioia e ne L’elisir d’amore di G. Donizetti al Teatro Filarmonico di Verona. Ha guidato il Coro Lirico Veneto e altri cori per produzioni operistiche al Teatro Sociale di Rovigo, Teatro Verdi di Padova, Teatro Del Monaco di Treviso, Aleksander Hall di Cortina. Ha diretto programmi sinfonici con l’Orchestra di Padova e del Veneto e programmi sinfonico-corali con l’Orchestra Interpreti Italiani, l’Ensemble Il Falcone, l’Orchestra Giovani Archi Veneti, l’Orchestra Amadeus, partecipando a festival come Il Settembre dell’Accademia dell’Accademia Filarmonica di Verona. Dirige blasonati cori come Insieme Corale Ecclesia Nova, il Coro maschile La Stele e il Coro Marc’Antonio Ingegneri in un repertorio che va dalla polifonia antica alla musica contemporanea: con questi gruppi si è esibito in tutta Italia e all’estero in importanti festival e ha vinto premi in concorsi corali nazionali e internazionali. Inoltre è chiamato come direttore ospite da cori in tutta Italia. Insegna direzione di coro e composizione corale al Conservatorio di Vibo Valentia e, dal 2013, è docente e coordinatore dell’Accademia di Direzione corale Piergiorgio Righele. È spesso invitato a tenere corsi, masterclass e conferenze, e a far parte di giurie in importanti concorsi corali e di direzione di coro in tutta Europa. Nel 2011 è stato invitato a tenere un corso sulla musica corale italiana all’Università di Colima, Messico, dirigendo il Coro dell’Università nel Festival Es a Voz. Ha tenuto stage e masterclass per importanti istituzioni come la Fondazione Guido D’Arezzo, Feniarco e diverse associazioni corali regionali italiane. Dal 2011 diffonde con passione la musica anche tra i più giovani, insegnando in diverse scuole veronesi. È direttore artistico del Festival internazionale Voce! di Bosco Chiesanuova, del Festival Dodekantus di Verona e del Concorso per coro e organo Caecilia Virgo. Nel 2020 ha ideato il ciclo di ascolti guidati online La corona musicale e il Choral trekking, programma di giornate di canto corale all’aria aperta. Ha fatto parte della Commissione Giovanile di Feniarco per tre anni, e della Commissione Artistica dell’ASAC Veneto per nove anni.
matteovalbusa.it

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.