03/12/2018

World Choral Day 2018


Come ogni anno ricordiamo a tutti i cori di festeggiare il World Choral Day / Dia Mundial del Canto Coral invitandoli a caricare i concerti che solitamente si tengono intorno alla seconda domenica del mese di dicembre. Quest'anno ci sarà un'edizione speciale dedicata alle celebrazioni per il Centenario dalla Grande Guerra con un arco temporale per i concerti che va fino al 16 dicembre.

E inoltre il Vox Populi Virtual Choir, un progetto di Fundacion Aqeualis. 

Maggiori informazioni su www.worldchoralday.org

Il World Choral Day è un progetto di International Federation for Choral Music.

Si tratta di un evento corale internazionale che vuole dar luce ai valori di solidarietà, pace e comprensione!

Migliaia di cori si sono uniti alla celebrazione del WCD intorno alla seconda domenica di dicembre negli ultimi vent'anni. Milioni di cantori in tutto il mondo sono stati coinvolti in concerti, festival, open singing, seminari e altri eventi.

Il WCD è nato da un'iniziativa di Alberto Grau, a suo tempo Vicepresidente di IFCM, proposta e approvata dall'Assemblea generale tenutasi a Helsinki nell'agosto del 1990, nell'ambito del 2 World Symposium on Choral Music. 

"Il mondo sta attraversando una crisi grave e continua di autodistruzione. Non ci sono ragioni che possano giustificare questo. La maggior parte delle persone desiderano vivere in pace con dignità; è tempo di mostrare, con più forza, che la nostra "famiglia corale" contribuisce, attraverso la musica, ad abbattere le barriere artificiali prodotte dalla politica, dalle diverse ideologie, dalle differenze religiose e dall'odio razziale. Dobbiamo essere in grado di dimostrare che la musica, l'arte divina, è più della semplice ricerca di perfezione formale e bellezza interpretativa. La musica dovrebbe servire a esaltare i valori di solidarietà, pace e comprensione. Non possiamo lavorare isolati, dobbiamo fare tutti gli sforzi possibili per far sentire le nostre voci e lasciare che la musica governi i propri percorsi di comunicazione." [Alberto Grau]

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.