09/01/2019

Rinnovo/sottoscrizione della polizza assicurativa

Il 30 gennaio 2019 scade il termine per il rinnovo delle convenzioni assicurative stipulate nel 2018. Ricordati di rinnovare: avrai cosi continuità di protezione per il tuo coro. 
E se ancora non ci avevi pensato, è ora di farlo. Sottoscrivi la convenzione Feniarco-Cattolica per il 2019.

Ormai da molto tempo Feniarco si è attivata proponendo ogni anno una convenzione assicurativa a copertura dei rischi contro gli infortuni, le malattie e per la responsabilità civile verso terzi / prestatori d’opera / patrimoniale del presidente per venire incontro a questa necessità in termini vantaggiosi e convenienti.
La convezione, stipulata da Feniarco con la Società Cattolica di Assicurazione - Agenzia Parma Cavarretta assicurazioni Srl, si ripete per il 2019 alle condizioni già migliorate nel corso del 2018, proponendo massimali, garanzie e costo del premio molto convenienti e decisamente favorevoli e concorrenziali tali da incoraggiare la sottoscrizione della polizza.

La garanzia comprende gli infortuni (e le malattie, come richiesto dalla normativa) occorsi durante la partecipazione a tutte le attività previste dai cori e dai loro statuti come prove, concerti, rassegne, concorsi, eccetera. Sono compresi anche gli infortuni verificatisi durante il tragitto che gli assicurati devono compiere per recarsi dall'abitazione al luogo in cui avvengono le sopraccitate attività e viceversa, per il tempo necessario allo scopo; la garanzia vale anche per l’attività associativa extramusicale del coro come ad esempio riunioni del consiglio direttivo, visita collettiva a mostre/rassegne/fiere, organizzazione e gestione di pranzi/cene sociali, organizzazione di manifestazioni ed eventi. Inoltre, è possibile assicurare qualsiasi tipo di figura svolga le attività a qualsiasi titolo come accompagnatori, dipendenti, collaboratori, eccetera.

Trovate tutte le informazioni e i moduli nella sezione dedicata -> leggi qui 

Assicurazione_mani_e_logo.jpg
Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.